A bèive bote ‘d vin vince il Vaticano

«Senza vino non c’è festa». Parola di Papa Francesco. Stando ai dati forniti dal California Wine Institute, gli 842 abitanti del Vaticano pare siano in testa alla classifica mondiale per il suo consumo. A testa annualmente consumerebbero circa 74 litri di vino pro capite. (…il video lo conferma). Più del doppio rispetto all’Italia, il 30% in più rispetto alla Francia! La domanda è lecita, e la risposta non può essere collegata al consumo di vino durante la Messa. L’indagine ha tenuto infatti fuori dal computo il vino consumato durante le celebrazioni e alla base del consumo ci sarebbe dunque una ragione demografica: «La popolazione è composta perlopiù da anziani prelati e suore, molti dei quali cenano in spazi comuni dove il vino scorre libero (letteralmente)». Questa notizia ha mandato su tutte le furie i nostri amici Alpini al bar, compresa l’alpina Giorgia che, pensando di conservare il primato, hanno commentato: «Se ‘l vin a l’é bon, bèivne tucc, ma lasciateci da parte qualche bottiglia…».

Le traduzioni dall’italiano al dialetto ‘dialët ëd Bièla’ sono a cura di Andrea Di Stefano – endrius@tin.it
Autore di: «Leĝe e scrive ‘l piemontèis. Gramàtica e antologia dla lengua piemontèisa e dël dialët ëd Bièla»

Lascia un commento